Vignetta Paesi Bassi

Viva la diga

Pubblicato il 13 Ottobre 2017 alle 14:52

"Ultima possibilità contro il cattivo populismo"

209 giorni dopo le elezioni — un record dalla Seconda guerra mondiale — il premier uscente Mark Rutte ha annunciato il programma del suo nuovo governo, il terzo che dirige. I negoziati sono stati molto lunghi a causa dell'estrema frammentazione del nuovo parlamento, dove sono rappresentati ben 13 partiti.

Quattro partiti — i liberali (Vvd) di Rutte, i centristi di D66, i Cristiano-democratici e gli evangelici dell'Unione cristiana — formano la nuova coalizione. I populisti del Pvv di Geert Wilders, giunti secondi nelle elezioni del 16 marzo, sono stati esclusi sin dall'inizio.

Il meglio del giornalismo europeo, ogni giovedì, nella tua casella di posta

Ti è piaciuto questo articolo? Noi siamo molto felici. È a disposizione di tutti i nostri lettori, poiché riteniamo che il diritto a un’informazione libera e indipendente sia essenziale per la democrazia. Tuttavia, questo diritto non è garantito per sempre e l’indipendenza ha il suo prezzo. Abbiamo bisogno del tuo supporto per continuare a pubblicare le nostre notizie indipendenti e multilingue per tutti gli europei. Scopri le nostre offerte di abbonamento e i loro vantaggi esclusivi e diventa subito membro della nostra community!

Sei un media, un'azienda o un'organizzazione? Dai un'occhiata ai nostri servizi di traduzione ed editoriale multilingue.

Sostieni il giornalismo europeo indipendente

La democrazia europea ha bisogno di una stampa indipendente. Voxeurop ha bisogno di te. Unisciti a noi!

Sullo stesso argomento