Yerevan molla Bruxelles per Mosca

Pubblicato il 4 Settembre 2013 alle 12:55

“L’Armenia sceglie la Russia e non l’Ue”, titola European Voice dopo la notizia che Yerevan si unirà all'Unione eurasiatica promossa da Mosca anziché firmare l’accordo di libero scambio che ha negoziato per mesi con l’Unione europea.

La decisione a sorpresa segue la richiesta russa di un incontro tra il presidente armeno Serzh Sarkisian e il suo omologo russo Vladimir Putin a Mosca il 30 agosto. L’Ue proibisce ai paesi che fanno parte della Custom Unions di sottoscrivere il suo onnicomprensivo accordo di libero scambio (Dcfta). Secondo il settimanale

l’accordo arriva due giorni prima del vertice del G20 che Putin ospiterà a San Pietroburgo il 5 e 6 settembre, e nel contesto di una disputa commerciale con l’Ucraina sulla firma di un accordo di associazione con l’Ue. È probabile che durante il vertice i leader dell’Unione si oppongano alle pressioni russe nei confronti dell’Ucraina.

Iscriviti alla newsletter di Voxeurop in italiano

Ti è piaciuto questo articolo? Noi siamo molto felici. È a disposizione di tutti i nostri lettori, poiché riteniamo che il diritto a un’informazione libera e indipendente sia essenziale per la democrazia. Tuttavia, questo diritto non è garantito per sempre e l’indipendenza ha il suo prezzo. Abbiamo bisogno del tuo supporto per continuare a pubblicare le nostre notizie indipendenti e multilingue per tutti gli europei. Scopri le nostre offerte di abbonamento e i loro vantaggi esclusivi e diventa subito membro della nostra community!

Sei un media, un'azienda o un'organizzazione? Dai un'occhiata ai nostri servizi di traduzione ed editoriale multilingue.

Sostieni il giornalismo europeo indipendente

La democrazia europea ha bisogno di una stampa indipendente. Voxeurop ha bisogno di te. Unisciti a noi!

Sullo stesso argomento