“Zeman minaccia la libertà delle università”

Pubblicato il 20 Maggio 2013 alle 12:13

Cover

Il presidente ceco Miloš Zeman è stato criticato da accademici, politici e giornalisti per aver bloccato la nomina a profgessore dello storico della letteratura Martin C. Putna da parte dell’università di Praga.
Il capo di stato si è detto contrario a promuovere l’autore di Omosessualità e cattolicesimo per le sue opinioni liberali e la sua partecipazione al Gay pride.
“Il ruolo del presidente nella nomina dei professori è puramente cerimoniale. La cerimonia della firma dei decreti è un retaggio dell’Impero austro-ungarico”, commenta Lidové Noviny, secondo cui Zeman ha oltrepassato le sue competenze.

Sei un mezzo d'informazione, un'impresa o un'organizzazione? Scopri le nostre offerte di servizi editoriali su misura e di tradzuzione multilingue.

Sostieni il giornalismo europeo indipendente

La democrazia europea ha bisogno di mezzi d'informazione indipendenti. Voxeurop ha bisogno di te. Unisciti alla nostra comunità!

Sullo stesso argomento