Affari d’oro con la repressione in Bahrain

Pubblicato il 18 Febbraio 2011 alle 10:07

Cover

“Il Regno Unito sotto accusa per aver venduto armi al Bahrain”, titola l’Independent. Il governo britannico è oggetto di aspre critiche per la vendita di armi a diversi regimi arabi. Il quotidiano sostiene che l’anno scorso il governo ha autorizzato la vendita [al Bahrain] di “bombe a gas CS, cariche di demolizione, candelotti lacrimogeni e petardi thunderflash”. Il via libera è stato dato durante le elezioni dell’ottobre 2010 in Bahrain, segnate dalle misure restrittive contro i gruppi di opposizione sciiti. Negli ultimi due giorni almeno quattro persone sono state uccise e 231 sono rimaste ferite durante le manifestazioni indette per rovesciare il governo del piccolo stato del Golfo. L’Independent ricorda che il partito conservatore al potere in Gran Bretagna mantiene da tempo strette relazioni con il Bahrain.

Sei un mezzo d'informazione, un'impresa o un'organizzazione? Scopri le nostre offerte di servizi editoriali su misura e di tradzuzione multilingue.

Sostieni il giornalismo europeo indipendente

La democrazia europea ha bisogno di mezzi d'informazione indipendenti. Voxeurop ha bisogno di te. Unisciti alla nostra comunità!

Sullo stesso argomento