Austerity, ma non per gli automobilisti

Pubblicato il 24 Marzo 2011 alle 12:46

Cover

"Benzina nel serbatoio, ma la strada è piena di buche", titola il Daily Telegraph all'indomani della presentazione al parlamento dell'ultima manovra economica del ministro britannico George Osborne. Sulle misure pesa la stagnazione dell'economia britannica, tra sanguinosi tagli ai fondi e la previsione di una crescita non superiore all'1,7 per cento per il 2011. Tuttavia Osborne ha annunciato "un'imposta sui profitti da 2 miliardi di sterline all'anno sul petrolio del Mare del Nord, che finanzierà un immediato taglio del prezzo della benzina di un penny per litro". "Stiamo pompando carburante nel serbatoio dell'economia britannica", ha dichiarato il cancelliere britannico. Ciononostante il quotidiano conservatore sottolinea che "i piccoli risparmi per le famiglie saranno probabilmente superati dall'aumento delle tasse, che è stato già annunciato e diventerà effettivo il mese prossimo".

Ti è piaciuto questo articolo? Noi siamo molto felici. È a disposizione di tutti i nostri lettori, poiché riteniamo che il diritto a un’informazione libera e indipendente sia essenziale per la democrazia. Tuttavia, questo diritto non è garantito per sempre e l’indipendenza ha il suo prezzo. Abbiamo bisogno del tuo supporto per continuare a pubblicare le nostre notizie indipendenti e multilingue per tutti gli europei. Scopri le nostre offerte di abbonamento e i loro vantaggi esclusivi e diventa subito membro della nostra community!

Sei un media, un'azienda o un'organizzazione? Dai un'occhiata ai nostri servizi di traduzione ed editoriale multilingue.

Sostieni il giornalismo europeo indipendente

La democrazia europea ha bisogno di una stampa indipendente. Voxeurop ha bisogno di te. Unisciti a noi!

Sullo stesso argomento