“Cipro si prende i nostri milioni. Questa storia deve finire”

Pubblicato il 19 Marzo 2013 alle 10:24

Cover

La Slovacchia verserà 80 milioni sui 10 miliardi di euro del bailout per Cipro concordato dall’Eurogruppo il 16 marzo, ma chiederà che “il memorandum dell’accordo contenga una clausola che garantisca un maggiore scambio di informazioni tra Cipro e le autorità fiscali europee”, scrive Pravda.
La questione dei piani di salvataggio Ue è particolarmente delicata in Slovacchia, dove nel 2011 il governo è caduto a causa di un piano d’aiuti per la Grecia. Il quotidiano slovacco sottolinea che un numero sempre maggiore di imprese locali (872 a marzo) utilizza Cipro come paradiso fiscale per riciclare i fondi.
Un’altra condizione del piano di salvataggio prevede l’aumento della tassa sulle imprese dal 10 al 12,5 per cento. Secondo gli analisti finanziari citati dal quotidiano, dopo questo aumento le destinazioni più ambite per depositare denaro all’estero saranno i Paesi Bassi e Malta.

Ti è piaciuto questo articolo? Ci fa piacere! È in libero accesso perché per noi il diritto a un’informazione libera e indipendente è essenziale per la democrazia. Ma questo diritto non è garantito per sempre e l’indipendenza ha un costo. Abbiamo bisogno del tuo sostegno per continuare a pubblicare degli articoli in diverse lingue e in totale indipendenza per tutti gli europei. Scopri le nostre offerte di membership e i loro vantaggi esclusivi, ed entra a far parte sin da ora della community di Voxeurop!

Sei un mezzo d'informazione, un'impresa o un'organizzazione? Scopri le nostre offerte di servizi editoriali su misura e di traduzione multilingue.

Sostieni il giornalismo europeo indipendente

La democrazia europea ha bisogno di mezzi d'informazione indipendenti. Voxeurop ha bisogno di te. Unisciti alla nostra comunità!

Sullo stesso argomento