“La cancelleria assolve i servizi segreti tedeschi”

Pubblicato il 26 Luglio 2013 alle 09:38

Cover

Il 25 luglio, sette settimane dopo le prime rivelazioni dell’ex agente dell’Nsa Edward Snowden, il direttore della cancelleria Ronald Pofalla (che ha il rango di ministro) ha dichiarato davanti a una commissione parlamentare che i servizi segreti tedeschi hanno svolto il loro lavoro rispettando il diritto e la legge.
“La protezione dei dati personali è stata garantita al cento per cento, e [la Germania] non ha fornito milioni di dati ai servizi segreti americani”, ha garantito il ministro davanti ai deputati.
Secondo Der Tagesspiegel è stato lo stesso Pofalla a chiedere di essere ascoltato dalla commissione dopo le accuse del settimanale Der Spiegel e del quotidiano Bild secondo cui il governo tedesco avrebbe collaborato con l’Nsa e sarebbe stato a conoscenza del programma di spionaggio fin dal 2011.

Sei un mezzo d'informazione, un'impresa o un'organizzazione? Scopri le nostre offerte di servizi editoriali su misura e di tradzuzione multilingue.

Sostieni il giornalismo europeo indipendente

La democrazia europea ha bisogno di mezzi d'informazione indipendenti. Voxeurop ha bisogno di te. Unisciti alla nostra comunità!

Sullo stesso argomento