Arresto di José Sócrates in Portogallo

“La procura cerca le prove della corruzione”

Pubblicato il 24 Novembre 2014 alle 19:02

Cover

L’ex premier (2005 – 2011) portoghese José Sócrates è stato arrestato il 21 novembre all’aeroporto di Lisbona per frode fiscale, riciclaggio e corruzione, riferisce Jornal de Notícias.
L’arresto dell’ex capo del governo socialista ha colpito il paese, scosso da uno scandalo di corruzione legato alla concessione di “visti dorati” a degli investitori stranieri.
Secondo il quotidiano, l’inchiesta è partita da una denuncia della banca pubblica Caixa Geral de Depósitos, secondo la quale diversi movimenti sul conto di Sócrates erano incompatibili con i redditi da questi denunciati al fisco.
In un comunicato pubblicato sabato la procura ha anche confermato l’arresto di tre persone vicine a Sócrates: l’uomo d’affari Carlos Santos Silva, l’avvocato Gonçalo Trindade Ferreira e l’autista dell’ex premier, João Perna.

Sei un mezzo d'informazione, un'impresa o un'organizzazione? Scopri le nostre offerte di servizi editoriali su misura e di tradzuzione multilingue.

Sostieni il giornalismo europeo indipendente

La democrazia europea ha bisogno di mezzi d'informazione indipendenti. Voxeurop ha bisogno di te. Unisciti alla nostra comunità!

Sullo stesso argomento