Libero scambio contro lo spionaggio

Gli europei minacciano di sospendere i negoziati sul trattato di libero scambio con gli Stati Uniti per protesta contro le intercettazioni di cui sono oggetto. Ma secondo la Frankfurter Allgemeine Zeitung, questo genere di accordo è nel loro interesse perché instaura una maggiore trasparenza fra i partner.

Pubblicato il 2 Luglio 2013 alle 14:42

Il caso Snowden getta un’ombra sui futuri negoziati sul trattato di libero scambio transatlantico, giudicati promettenti in occasione della recente visita di Barack Obama.

Se in effetti l’Nsa – uno dei servizi segreti americani – avesse spiato i suoi alleati europei su vasta scala, come sostiene il suo ex dipendente Edward Snowden, la vicenda rischia di dare un serio colpo al rapporto di fiducia fra gli Stati Uniti e l’Ue.

Questo articolo è stato ritirato su richiesta del titolare del copyright.

Diplomazia

Gli Stati Uniti hanno perso la superiorità morale

“Secondo l’editoriale del Financial Times, la rabbia dell’opinione pubblica europea scatenata dalle ultime rivelazioni di Edward Snowden, l’ex dipendente della National Security Agency, è fuori luogo, perché “i paesi amici si spiano reciprocamente da millenni”.
Tuttavia lo scandalo rischia di compromettere qualcosa di più dell’avvio dei negoziati Usa-Ue, aggiunge il quotidiano economico:

La vicenda ha indebolito la credibilità di Washington proprio mentre sta cercando di guidare la lotta al cyber spionaggio cinese. L’indignazione europea farà il gioco dei critici cinesi che accusano gli Usa di adottare il principio dei due pesi e due misure. Ma anche le compagnie e i governi europei sono stati colpiti, e l’Ue farebbe un grosso errore a permettere che questa disputa scatenata dallo spionaggio Usa (fastidioso ma non certo sorprendente) distolga l’attenzione dai cyber eserciti al soldo della Cina, che al momento rappresentano una minaccia reale e prioritaria.

Sei un mezzo d'informazione, un'impresa o un'organizzazione? Scopri le nostre offerte di servizi editoriali su misura e di tradzuzione multilingue.

Sostieni il giornalismo europeo indipendente

La democrazia europea ha bisogno di mezzi d'informazione indipendenti. Voxeurop ha bisogno di te. Unisciti alla nostra comunità!

Sullo stesso argomento