L’ombra del barile

Pubblicato il 2 Settembre 2013 alle 15:33

La minaccia di un intervento militare in Siria ha fatto impennare i prezzi del petrolio in occidente per il timore di una destabilizzazione dell'intero Medio Oriente.

I mercati sono stati calmati dall'annuncio che gli Stati Uniti non interverranno senza l'approvazione del congresso, che non arriverà prima del 9 settembre, e dalle buone notizie sulle esportazioni europee.

Sei un mezzo d'informazione, un'impresa o un'organizzazione? Scopri le nostre offerte di servizi editoriali su misura e di traduzione multilingue.

Sostieni il giornalismo europeo indipendente

La democrazia europea ha bisogno di mezzi d'informazione indipendenti. Voxeurop ha bisogno di te. Unisciti alla nostra comunità!