Occhio ai Men in Black

Pubblicato il 5 Giugno 2012 alle 10:49

“A Bruxelles ci sono persone che vivono con la valigia pronta. Se in un paese lo spread aumenta troppo per via di qualche frizione finanziaria, prendono i bagagli, montano su un aereo e partono alla riscossa”, scrive Ignacio Camacho su ABC a proposito dei funzionari inviati dalla Commissione europea nei paesi sottoposti a un piano di salvataggio come Irlanda, Grecia e Portogallo. Un'ipotesi che Madrid, mentre la Spagna soffre una grave crisi bancaria, continua a rifiutare.

Secondo Camacho

Lo chiamano piano di salvataggio ma in realtà si tratta di un sequestro. Si impossessano della sovranità del paese vittima e somministrano una terapia d'urto fino a che lo spread si rilassa. Sono gli uomini in nero, Men in Black, gli emissari volanti della troika comunitaria, i commissari inviati da Angela Merkel per imporre la sua granitica disciplina di bilancio. Una brigata senza pietà la cui presenza semina il panico tra i governi quando le cose si mettono male come in Spagna.

È per colpa loro che l'eventualità di un piano di salvataggio - in realtà non si tratta mai di un'opzione, anche se formalmente lo sarebbe - è sempre sconsigliabile. In teoria potrebbe essere una soluzione d'emergenza ragionevole in caso di stallo: fare appello a persone lontane dai conflitti d'interesse nazionali, capaci di applicare misure efficaci e decise senza ipoteche politiche o elettorali. Gente che non esiterebbe davanti alle beghe delle nostre comunità autonome e non si farebbe commuovere dalla prole dei dirigenti delle banche in difficoltà. Professionisti della proprietà, freddi come il Mister Wolf di Pulp Fiction. Probabilmente è di persone del genere che ha bisogno un paese paralizzato dal fallimento istituzionale e da un groviglio inestricabile.

Abbònati alla newsletter di Voxeurop in italiano

Il problema però è che i Men in Black portano con sé un manuale di condotta implacabile e inflessibile, refrattario a ogni tipo di sfumatura e improntato a una logica puramente contabile: si comincia con le pensioni e i sussidi di disoccupazione per proseguire con le imposte e i salari dei dipendenti pubblici e finire con la vendita di tutte le risorse che hanno un valore di mercato. Alla fine della loro missione, i Men in Black lasciano l'economia in rovina e il mondo politico devastato, e se ne vanno scrollandosi la polvere da sotto le scarpe. Possono anche essere in grado di risanare un paese allo sbando, ma se c'è una sola possibilità di salvarlo loro lo sotterrano sotto le macerie. […]

Se atterreranno all'aeroporto di Madrid, la Spagna resterà per anni sul fondo di un pozzo di sfiducia, e tutto ciò che abbiamo fatto finora non sarà servito a nulla. La missione di Rajoy è quella di tenere duro, guadagnare tempo, aggrapparsi all'albero maestro sperando che la tormenta si plachi. Per quanto grave sia la situazione attuale, non ha senso arrendersi a due settimane dalle cruciali elezioni greche. È una questione di resistenza alla pressione: l'incognita è quanto tempo passerà senza che i Men in Black sbarchino nel nostro paese con il loro sinistro equipaggiamento.

Ti è piaciuto questo articolo? Ci fa piacere! È in libero accesso perché per noi il diritto a un’informazione libera e indipendente è essenziale per la democrazia. Ma questo diritto non è garantito per sempre e l’indipendenza ha un costo. Abbiamo bisogno del tuo sostegno per continuare a pubblicare degli articoli in diverse lingue e in totale indipendenza per tutti gli europei. Scopri le nostre offerte di membership e i loro vantaggi esclusivi, ed entra a far parte sin da ora della community di Voxeurop!

Sei un mezzo d'informazione, un'impresa o un'organizzazione? Scopri le nostre offerte di servizi editoriali su misura e di traduzione multilingue.

Sostieni il giornalismo europeo indipendente

La democrazia europea ha bisogno di mezzi d'informazione indipendenti. Voxeurop ha bisogno di te. Unisciti alla nostra comunità!

Sullo stesso argomento