Vignetta Condanna del rapper Pablo Hasél in Spagna

Rap incendiario

Pubblicato il 22 Febbraio 2021 alle 20:21

L'arresto il 21 febbraio del rapper Pablo Hasél e la sua condanna a 9 mesi di reclusione con l'accusa di apologia del terrorismo hanno scatenato massicce proteste a Barcellona, che sono degenerate in scontri con la polizia durati diversi giorni. Risultato? 109 manifestanti sono stati arrestati.

Tra le altre cose, Hasél aveva definito l'ex re Juan Carlos un "boss mafioso" in un tweet e accusato la polizia di torturare e uccidere migranti e manifestanti. 

La coalizione di governo guidata dal socialista Pedro Sánchez emerge indebolita dalle proteste, sostenute dal partito di sinistra radicale Podemos.


Il meglio del giornalismo europeo, ogni giovedì, nella tua casella di posta

Ti è piaciuto questo articolo? Noi siamo molto felici. È a disposizione di tutti i nostri lettori, poiché riteniamo che il diritto a un’informazione libera e indipendente sia essenziale per la democrazia. Tuttavia, questo diritto non è garantito per sempre e l’indipendenza ha il suo prezzo. Abbiamo bisogno del tuo supporto per continuare a pubblicare le nostre notizie indipendenti e multilingue per tutti gli europei. Scopri le nostre offerte di abbonamento e i loro vantaggi esclusivi e diventa subito membro della nostra community!

Sei un media, un'azienda o un'organizzazione? Dai un'occhiata ai nostri servizi di traduzione ed editoriale multilingue.

Sostieni il giornalismo europeo indipendente

La democrazia europea ha bisogno di una stampa indipendente. Voxeurop ha bisogno di te. Unisciti a noi!

Sullo stesso argomento