La Corte costituzionale (Ccr), presieduta da Augustin Zegrean (nel disegno), il 21 agosto ha deciso che il referendum del 29 luglio – con cui si chiedeva di confermare la destituzione del presidente Traian Băsescu – non è valido, perché non è stato raggiunto il quorum (la metà più uno dei votanti). Băsescu dovrà riprendere le sue funzioni il 24 agosto. La decisione della Ccr, contestata da una parte della stampa e dell’opinione pubblica, che la considera un esempio della corruzione del sistema politico-giudiziario, mette provvisoriamente fine allo scontro tra il conservatore Băsescu e il primo ministro di sinistra Victor Ponta, che ha profondamente diviso la società romena.

Categorie

Sei un mezzo d'informazione, un'impresa o un'organizzazione? Scopri le nostre offerte di servizi editoriali su misura e di tradzuzione multilingue.

Sostieni il giornalismo europeo indipendente

La democrazia europea ha bisogno di mezzi d'informazione indipendenti. Voxeurop ha bisogno di te. Unisciti alla nostra comunità!