“Una rivolta per l’Europa”

Pubblicato il 2 Dicembre 2013 alle 11:00

Cover

“Centinaia di migliaia di persone hanno manifestato a Kiev contro il governo e il suo capo anti-Ue”, riferisce la Tageszeitung. Il presidente Viktor “Janukovyč ha scatenato la collera di molti ucraini decidendo di non firmare l’accordo di associazione negoziato da tempo con l’Ue a causa delle pressioni russe”, spiega il quotidiano aggiungendo che durante le manifestazioni di domenica 1 dicembre,

le più imponenti in Ucraina dalla rivoluzione arancione di nove anni fa, circa 350mila persone hanno chiesto le dimissioni di Janukovyč.
Il corteo ha trasformato il centro di Kiev in un mare di bandiere blu e dorate, simboli dell’Ucraina e dell’Ue. Secondo il quotidiano le manifestazioni andranno avanti anche il 2 dicembre. Diverse migliaia di oppositori hanno passato la notte tra domenica e lunedì nelle tende montate in piazza dell’Indipendenza.

Il meglio del giornalismo europeo, ogni giovedì, nella tua casella di posta

Ti è piaciuto questo articolo? Noi siamo molto felici. È a disposizione di tutti i nostri lettori, poiché riteniamo che il diritto a un’informazione libera e indipendente sia essenziale per la democrazia. Tuttavia, questo diritto non è garantito per sempre e l’indipendenza ha il suo prezzo. Abbiamo bisogno del tuo supporto per continuare a pubblicare le nostre notizie indipendenti e multilingue per tutti gli europei. Scopri le nostre offerte di abbonamento e i loro vantaggi esclusivi e diventa subito membro della nostra community!

Sei un media, un'azienda o un'organizzazione? Dai un'occhiata ai nostri servizi di traduzione ed editoriale multilingue.

Sostieni il giornalismo europeo indipendente

La democrazia europea ha bisogno di una stampa indipendente. Voxeurop ha bisogno di te. Unisciti a noi!

Sullo stesso argomento