Reportage fotografico Petrolio nei Balcani

On Land and Water

Nonostante il riscaldamento globale, la sete di idrocarburi a buon mercato e l'indipendenza energetica è ancora forte, anche in Europa. La fotoreporter Penelope Thomaidi ha percorso l’Albania, dove si estraggono gas e petrolio da oltre un secolo, e la vicina regione greca dell’Epiro, dove le multinazionali del petrolio sono alla ricerca di nuovi giacimenti da sfruttare.

Pubblicato il 19 Ottobre 2020 alle 18:20

Nonostante la situazione di emergenza climatica dichiarata dal Parlamento europeo nel novembre 2019, l'interesse per i combustibili fossili sta crescendo nel Mediterraneo orientale e all'interno dell'Unione europea. 

Pochissimi sanno che un terzo del territorio greco è attualmente in fase di esplorazione alla ricerca di idrocarburi da parte di imprese locali e di multinazionali. Queste operazioni costituiscono una minaccia imminente per un ambiente naturale fino ad oggi preservato e ricco di acqua e biodiversità.

La questione diventa urgente, poiché nel maggio 2020 il governo greco ha approvato una controversa legge sull’ambiente che ha sollevato critiche e proteste, in quanto sostiene delle attività commerciali, edilizie e minerarie anche nelle aree protette dal marchio Natura 2000. Contemporaneamente in Albania il più grande giacimento petrolifero onshore d'Europa – oggetto di investimenti da parte della Cina – sta aumentando la produzione in un contesto ambientale ormai degradato da un secolo di sfruttamento.   

Mappa del WWF Grecia che mostra le regioni dove sono pianificate l'esplorazione e lo sfruttamento di combustibili fossili suddivise in blocchi concessi in licenza a diverse compagnie petrolifere. Le aree esplorate in questo progetto fotografico sono contrassegnate da un punto rosso.

Newsletter in italiano

Con il progetto On Land and Water la fotografa greca Penelope Thomaidi documenta i luoghi e gli stili di vita che saranno colpiti dallo sviluppo dei progetti di estrazione degli idrocarburi in Grecia, e li intreccia con i paesaggi già inquinati intorno ai giacimenti petroliferi albanesi. Il suo obiettivo è di sensibilizzare l’opinione pubblica.

A cura di Constance Decorde

    Clicca su una foto per vedere la gallery. 

Ti è piaciuto questo articolo? Ci fa piacere! È in libero accesso perché per noi il diritto a un’informazione libera e indipendente è essenziale per la democrazia. Ma questo diritto non è garantito per sempre e l’indipendenza ha un costo. Abbiamo bisogno del tuo sostegno per continuare a pubblicare degli articoli in diverse lingue e in totale indipendenza per tutti gli europei. Scopri le nostre offerte di membership e i loro vantaggi esclusivi, ed entra a far parte sin da ora della community di Voxeurop!

Sei un mezzo d'informazione, un'impresa o un'organizzazione? Scopri le nostre offerte di servizi editoriali su misura e di traduzione multilingue.

Sostieni il giornalismo europeo indipendente

La democrazia europea ha bisogno di mezzi d'informazione indipendenti. Voxeurop ha bisogno di te. Unisciti alla nostra comunità!

Sullo stesso argomento