Vignetta Migrazione e asilo

Litigi migratori

Pubblicato il 15 Novembre 2022 alle 21:23

Dopo tre settimane di peregrinazioni, la nave Ocean Viking gestita dall’ong francese SOS Méditerranée con più di 230 migranti a bordo, tra cui 57 bambini, ha attraccato l'11 novembre nel porto di Tolone (Francia).  

L'accoglienza della Francia, definita “eccezionale” dal suo ministro dell’interno Gérald Darmanin, interviene dopo che l'Italia ha rifiutato di consentire alla nave di attraccare nei suoi porti, nonostante le ripetute richieste dell’ong. La disputa diplomatica tra i due paesi è poi degenerata nella sospensione di un accordo tra Francia e Italia per l'accoglienza di diverse migliaia di migranti.

Darmanin ha dichiarato che la reazione dell'Italia avrà "gravi conseguenze" per le relazioni tra i due paesi. La premier italiana Giorgia Meloni ha definito la "reazione aggressiva" del governo francese "incomprensibile e ingiustificata", e ricordato che l'Italia ha già accolto più di 90mila migranti nel Mediterraneo nel 2022.

La sua reazione fa parte di una tendenza più globale di critiche agli altri stati membri dell'Ue da parte dei paesi più esposti agli arrivi di migranti, accusati di non accogliere la loro parte di sfollati. Il 12 novembre – il giorno dopo che la Francia ha accolto l'Ocean Viking – Cipro, Grecia, Italia e Malta hanno firmato una dichiarazione congiunta che critica la mancanza di solidarietà e di coordinamento tra i diversi paesi europei.


Il meglio del giornalismo europeo, ogni giovedì, nella tua casella di posta


Ti è piaciuto questo articolo? Noi siamo molto felici. È a disposizione di tutti i nostri lettori, poiché riteniamo che il diritto a un’informazione libera e indipendente sia essenziale per la democrazia. Tuttavia, questo diritto non è garantito per sempre e l’indipendenza ha il suo prezzo. Abbiamo bisogno del tuo supporto per continuare a pubblicare le nostre notizie indipendenti e multilingue per tutti gli europei. Scopri le nostre offerte di abbonamento e i loro vantaggi esclusivi e diventa subito membro della nostra community!

Sei un media, un'azienda o un'organizzazione? Dai un'occhiata ai nostri servizi di traduzione ed editoriale multilingue.

Sostieni il giornalismo europeo indipendente

La democrazia europea ha bisogno di una stampa indipendente. Voxeurop ha bisogno di te. Unisciti a noi!

Sullo stesso argomento