Vignetta Visita di Josep Borrell a Mosca

Relazioni Ue-Russia: aspettando il disgelo

Pubblicato il 9 Febbraio 2021 alle 16:40

Le relazioni tra l’Ue e la Russia hanno subìto un duro colpo in seguito all’espulsione di tre diplomatici europei da parte di Mosca. Il tutto è avvenuto lo scorso 5 febbraio, proprio mentre l’Alto rappresentante dell’Unione per gli affari esteri e la politica di sicurezza, Josep Borrell, incontrava il suo omologo, Sergej Lavrov, nella capitale russa.

I diplomatici (uno svedese, un polacco e un tedesco) sono stati accusati di aver partecipato a “manifestazioni illegali” a sostegno di Aleksey Navalnyj. Borrell si era recato a Mosca proprio per protestare contro l’arresto dell’oppositore di Vladimir Putin e di diverse migliaia di manifestanti che erano scese in piazza in suo sostegno.

Il diplomatico europeo ha risposto su Twitter: "La mia visita a Mosca ha evidenziato che la Russia non vuole cogliere l'opportunità di avere un dialogo più costruttivo con l'Ue. Questo è deplorevole e dovremo trarne le conseguenze". 

I prossimi passi potrebbero includere delle sanzioni.


Ti è piaciuto questo articolo? Ci fa piacere! È in libero accesso perché per noi il diritto a un’informazione libera e indipendente è essenziale per la democrazia. Ma questo diritto non è garantito per sempre e l’indipendenza ha un costo. Abbiamo bisogno del tuo sostegno per continuare a pubblicare degli articoli in diverse lingue e in totale indipendenza per tutti gli europei. Scopri le nostre offerte di membership e i loro vantaggi esclusivi, ed entra a far parte sin da ora della community di Voxeurop!

Sei un mezzo d'informazione, un'impresa o un'organizzazione? Scopri le nostre offerte di servizi editoriali su misura e di traduzione multilingue.

Sostieni il giornalismo europeo indipendente

La democrazia europea ha bisogno di mezzi d'informazione indipendenti. Voxeurop ha bisogno di te. Unisciti alla nostra comunità!

Sullo stesso argomento