L’eccezione è diventata la regola: il fondo salva-stati europeo, il Mes (Meccanismo europeo di stabilità), è oggi parte integrante dell’Unione monetaria europea. È progettato per tirare fuori dai guai i paesi della zona euro che non riescono o non vogliono rispettare le regole del gioco della moneta comune.

Così facendo, i salvatori dell’euro non si sono fatti beffe soltanto delle promesse dei padri fondatori dell’Unione, ma anche della clausola di non salvataggio che compare nei trattati europei. L’equilibrio dei poteri e la stabilità dell’Unione monetaria ne escono di conseguenza modificati, e quasi certamente non in senso positivo.

[…] **Questo articolo è stato ritirato su richiesta del titolare del copyright.**